Contenuto principale


LEGGERE ATTENTAMENTE

Le informazioni contenute in questa pagina sono state ricavate da quanto riportato nei siti ufficiali del Ministero della Salute, delle Ambasciate dei paesi interessati, dai siti ufficiali dei paesi interessati e delle ASL Veterinarie Romane . Vi raccomandiamo però di verificare personalmente quanto riportato collegandovi ai siti relativa o, meglio ancora, telefonicamente, in caso contrario non ci riteniamo responsabili di eventuali errori.

ATTENZIONE

Le regole per l'ingresso degli animali nei diversi paesi extra Unione Europea variano da caso a caso. Per questo motivo è sempre necessario chiedere chiarimenti ai Servizi Veterinari delle ASL o al consolato del paese di destinazione. Qui di seguito riportiamo delle indicazioni generali.

 

Viaggio verso paesi esterni all'Unione Europea  

Possiamo dividere i paesi in quattro gruppi:

 

1)  Andorra, Svizzera, Islanda, Liechtenstein, Monaco, San Marino.  

 

2)  Norvegia

 

3) Antigua e Barbuda, Antille Olandesi, Argentina, Australia, Aruba, Barbados,Bahrein, Bermuda, Biellorussia, Bosnia-Erzegovina, Canada, Cile, Croazia, Emirati Arabi Uniti, Federazione Russa, Figi, Giamaica, Giappone, Hong Kong, Isole Caiman, Isola dell'Ascenzione, Isole Folkland, Isole Vergini Britanniche, Malesia, Mayotte, Maurizzius, Messico, Montserrat, Nuova Caledonia, Nuova Zelanda, Polinesia Francese, Saint Kitts e Nevis, Saint Pierre e Miquelon, Singapore, Stati Uniti D'America 8compresa Guam), Saint Vincent e Grenadine, Taiwan, Trinidad e Tobago, Vanuatu, Wallis e Futura. 

 

4) Tutti gli altri paesi non riportati negli elenchi precedenti 

Primo Gruppo
Andorra, Svizzera, Islanda, Liechtenstein, Monaco, San Marino

 

Per il primo gruppo è sufficiente avere il Passaporto Europeo, con microchip e vaccinazione, come per i paesi dell'Unione Europea.

 

inizio pagina inizio pagina

Secondo Gruppo
Norvegia

 

Valgono le stesse regole per i paesi EU.

 

Per ulteriori informazioni: http://www.mattilsynet.no/english/import_export/pets

 

Da ricordare che in Norvegia non possono entrare i cani appartenenti alle seguenti razze:

  • Pit bull terrier
  • Staffordshire terrier americano (amstaff)
  • Fila brasiliano 
  • Tosa inu
  • Dogo argentino

 

inizio pagina inizio pagina

 

Terzo Gruppo
Viaggio dall'Italia (o da altri paesi dell'EU)

I documenti relativi al viaggio di andata variano da paese a paese ed è quindi necessario chiedere di volta in volta alle ASL Veterinarie o , meglio ancora, ai Consolati del paese di destinazione.

 

Viaggio dal paese estero all'Italia (o per altri paesi della EU)

Per rientrare nell'Unione Europea e quindi in Italia è necessario che gli animali siano dotati di Passaporto Europeo con tutte le regole relative.

inizio pagina inizio pagina

Quarto Gruppo

Viaggio dall'Italia (o da altri paesi dell'EU)

I documenti relativi al viaggio di andata variano da paese a paese ed è quindi necessario chiedere di volta in volta alle ASL Veterinarie o, meglio ancora, ai Consolati del paese di destinazione.

 

Viaggio dal paese estero verso l'Italia (o altro paese della EU)
di animali provenienti precedentemente dall'UE

Per questo gruppo è richiesto il Passaporto Europeo e, inoltre,  la titolazione degli anticorpi antirabbia (cioè la valutazione della quantità di anticorpi presenti nel sangue). 

 

 

Il prelievo di sangue per la titolazione va fatto minimo 21 giorni dopo aver praticato la vaccinazione, e va inviato ad un  dei seguenti Laboratori abilitati.

 

Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie

Via Romea 14/A 

I-35020 Legnaro 

Tel.: +39 049 8084359

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 ..........

Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Abruzzo e del Molise G Caporale

Via Campio Boario 

I-64100 Teramo 

Tel /Fax: +39.861.3321/ 332251 

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

..........

Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Lazio e della Toscana

Via Appia Nuova 1411 

I-00178 Roma Capannelle 

Tel / Fax: +39.6.79099 1 / 79340724 

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Potete trovare tutte le indicazioni relative al prelievo di sangue e all'invio dello stesso presso L'Istituto Zooprofilattico Sperimentale Lazio e Toscana nella nostra Pagina dedicata

 

 

Se il titolo è superiore a 0,5 U.I. /ml il test è positivo e va trascritto, a cura delle ASL, sul Passaporto Europeo

 

In assenza della titolazione l'animale può uscire dall'Unione Europea, ma non rientrare

 

Cani che escano senza aver preventivamente eseguito la titolazione possono però eseguirla nel paese di destinazione, presso locali laboratori autorizzati dall'Unione Europea.

 

 

Viaggio dal paese estero verso l'Italia (o altro paese della EU)
di animali nati e residenti nel paese extra UE

 

In questo caso  è necessaria la vaccinazione antirabica e la titolazione degli anticorpi, eseguita presso un laboratorio locale autorizzato dalla UE. 

 

In questo caso il prelievo va eseguito almeno trenta giorni dopo la vaccinazione e tre mesi prima dell'ingresso dell'animale nella UE.

 

Presso il nostro Ambulatorio è possibile eseguire l'applicazione del microchip, la vaccinazione antirabbica (mediante vaccino Nobivac Rabbia) ed i trattamenti per l'echinoccosi e le zecche, nonchè rilasciare i relativi certificati.

 

 

inizio pagina inizio pagina